Di notti insonni


Di notti insonni ne ho piene le borse.
Degli occhi.
Intenti a guardare al buio come i gatti.
Nell’intento di capirci qualcosa.
E intanto le notti passano.
Senza darmi il piacere di portarle a letto.
E penso.
(quando vorrei sognare)
E penso più forte.
(quando dovrei dormire)
E penso penso penso…
E le notti mi passano addosso con tutto il loro peso.
Ma non mi sfiorano.
Eppure mi toccano.
Mi spettano, proprio.
Sono mie.
Non posso regalarle, né venderle.
Sono tutte mie.
Me le devo godere.
Fino alla fine.
O fino all’inizio.
Di un nuovo giorno.

(Seh, vabbè, buonanotte!)

About La Pazza

Parole fatte a pezzi. Parole come pezzi. Di me. Io: patchwork in progress.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...